Avanzi agli animali domestici: cosa dare e cosa evitare?

Negli ultimi anni la consapevolezza sull’alimentazione di cani e gatti è cresciuta considerevolmente e molti proprietari si interessano a offrire una dieta equilibrata e sana. Quando si tratta di dare avanzi agli animali, però, è importante fare delle distinzioni.

Quali avanzi agli animali?

Prima di condividere cibo con il vostro animale domestico, è essenziale conoscere quali alimenti sono sicuri e quali dovrebbero essere evitati, perché alcuni alimenti umani possono essere nocivi o addirittura tossici per loro. Prima di avventurarci nelle differenze di alimentazione, il Professor Strampalat vi ricorda di assicurvi sempre di monitorare attentamente le reazioni del vostro animale domestico a nuovi alimenti e consultare il veterinario in caso di dubbi sulla sua dieta.

Avanzi al cane o al gatto

È bene ricordare che cani e gatti hanno esigenze alimentari diverse, il che significa che ci sono alcune distinzioni importanti da considerare quando si tratta di dare loro avanzi. I gatti sono carnivori obbligati, perciò hanno bisogno di una dieta ricca di proteine animali per soddisfare i loro fabbisogni nutrizionali. Se volete recuperare qualche avanzo della vostra cucina, puntate sulla carne cotta, meglio senza condimenti. Evitate carboidrati come pane o pasta, in quanto i gatti non sono naturalmente adatti a digerirli.

 

D’altra parte, i cani sono onnivori con una tolleranza più ampia di cibi umani, a patto che siano appropriati per la loro specie. Quando si tratta di dare avanzi ai cani, è consigliabile non somministrare cibi ad alto contenuto di grassi, piccanti, contenenti ossa o noccioli, cioccolato, cipolle, aglio e uva. È consigliato, invece, optate per avanzi sicuri come carne magra cotta senza condimenti, riso bianco non condito, carote o zucchine, e frutta fresca come mela o banana.

E i latticini?

I latticini sono un argomento controverso quando si tratta di dare avanzi agli animali domestici, e anche in questo caso è importante fare delle distinzioni. Molti animali domestici possono presentare intolleranza al lattosio, lo zucchero presente nel latte e nei prodotti lattiero-caseari. I gatti, in particolare, tendono a essere più sensibili. Alcuni cani, invece, possono digerire il lattosio senza problemi, ma è importante somministrarlo con moderazione e optare per alimenti privi di additivi nocivi come zucchero, sale o aromi artificiali.

 

In conclusione, quando si tratta di dare avanzi agli animali domestici, è fondamentale fare attenzione a ciò che si offre loro. Evitate cibi nocivi e concentratevi su opzioni sicure e nutrienti. La salute e il benessere del vostro amico peloso dipendono da voi!

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Lascia un commento

Leggi gli altri articoli

tag

LA NEWSLETTER DEL
PROFESSOR STRAMPALAT

Vuoi essere informato su tutte le attività del Prof. Strampalat?

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle novità di Parmalat Educational Division.

Newsletter Strampalat
Torna in alto