Mangiare sano è importante, soprattutto in inverno, quando è necessario aumentare le difese immunitarie per proteggersi dai malanni di stagione. Per garantire un corretto apporto nutrizionale all’alimentazione dei bambini, ricco di vitamine, sali minerali, proteine e liquidi, occorre partire dall’educazione ad una sana e corretta alimentazione e dalla conoscenza dei cibi.

Fin dopo lo svezzamento la dieta dei bambini diventa più libera e simile a quella degli adulti, perciò più suscettibile alle abitudini familiari, ai gusti e all’appetito e all’influenza degli ambienti frequentati. Dopo i tre anni, con l’inizio della scuola dell’infanzia e ancora di più con la scuola primaria, l’alimentazione dei bambini viene influenzata anche dai messaggi che arrivano dai mass media e dalle abitudini dei coetanei. Spesso i bambini rischiano di assumere abitudini alimentari scorrette, cominciando a mangiare, per esempio, più dolciumi che frutta.

Sicuramente è fondamentale l’esempio dei genitori: portare in tavola frutta e verdura di stagione, preparare i pasti con cura e proporre sempre una ricca colazione, con latte o yogurt per dare ai bambini la giusta carica per affrontare la giornata. E’ altrettanto importante educare a una sana alimentazione anche a scuola, soprattutto dove i bambini mangiano in mensa, proponendo attività per la scoperta degli alimenti. Le verdure, spesso poco apprezzate dai bambini, possono essere proposte attraverso attività divertenti e coinvolgenti. Grazie all’attività “I 5 sensi” di Educational in gocce consigliata per la scuola dell’infanzia si possono stimolare i bambini alla conoscenza dei cibi attraverso gusto, olfatto, tatto, vista, udito. Il colore è un ottimo alleato per rendere interessanti i cibi agli occhi dei bambini, che possono diventare composizioni da disegnare o ricette da inventare insieme. Frutta e verdura invernali offrono un caleidoscopio di colori:

 

VERDE

Verdura: broccoli, cavolfiore verde, cavolini di bruxelles, bietole, cicoria, spinaci, carciofi, cavolo verza, cavolo nero.

Frutta: uva bianca, kiwi.

BIANCO

Verdura: cavolfiore bianco, patate, sedano, cavolo cappuccio, porro, topinambur. Frutta: pere, mele.

ARANCIONE e GIALLO

Verdura: zucca, carote.

Frutta: limoni, arance, mandaranci, mandarini, pompelmi, cedri, clementine.

BLU e VIOLA

Verdura: Cavolfiore viola.

Frutta: uva nera.

ROSSO

Verdura: barbabietola, radicchio, cavolo verza rosso, rapanelli.

Frutta: melograno.

 

Ancor più in inverno, è bene ricordare che le cinque porzioni di frutta e verdura giornaliere consigliate, dovrebbero comprendere prodotti di colore diverso, a ciascuno dei quali corrispondono principi nutritivi specifici.