Il latte è un alimento fondamentale per l’attività fisica, e molti sportivi non lo fanno mai mancare dalla propria dieta.
Molte ricerche hanno dimostrato che il latte vaccino, oltre ad essere un alimento completo e fondamentale della dieta di tutti i giorni, è un prezioso integratore alimentare naturale, utilissimo anche per chi pratica sport.
Studi condotti a livello internazionale, hanno infatti confermato che il latte vaccino (soprattutto quello magro) grazie al suo contenuto di acqua, carboidrati, proteine ed elettroliti è una bevanda ideale per il movimento: reidrata l’organismo, consente di recuperare le riserve energetiche e permette di ripristinare le proteine muscolari danneggiate, rappresentando una valido alimento per un rapido recupero dopo l’attività sportiva.

Per gli atleti e coloro che praticano sport, valgono in linea generale le regole dell’alimentazione sana condivisibili da tutti.
Ci sono però alcuni piccoli accorgimenti che chi svolge attività fisica deve tenere in considerazione:

  • Il pasto/spuntino che precede l’esercizio dovrebbe fornire quantità sufficienti di liquidi, essere relativamente povero di grassi e di fibra e relativamente ricco di carboidrati, moderato in proteine, ben tollerato e composto da cibi familiari.
  • Durante l’esercizio fisico, in particolare di lunga durata, è invece importante ripristinare le perdite di liquidi e fornire carboidrati.
  • Allo stesso modo, al termine dell’attività è necessario reintegrare l’organismo con adeguate quantità di fluidi, elettroliti, energia e carboidrati per assicurare un rapido recupero.

In conclusione, che si assumano a colazione, come spuntino di metà mattina, a merenda, prima e/o subito dopo l’allenamento, il latte e i latticini rivestono un ruolo di grande importanza nella dieta dello sportivo, favorendo il recupero dopo l’attività fisica, migliorando il tono muscolare e aiutando a ridurre il grasso. Per questo motivo vale sempre l’idea di approfondire la conoscenza delle abitudini alimentari degli studenti, per condividere e suggerire comportamenti nutrizionali corretti.