La focaccia della Befana è un dolce tipico della tradizione piemontese, che si prepara in occasione dell’Epifania. L’impasto viene fatto lievitare a lungo e disposto nello stampo a forma di fiore.  All’interno di uno dei petali viene nascosta una fava, che porta fortuna a chi la trova.

INGREDIENTI:

  • 300 g di farina 00
  • 300 g di farina manitoba
  • 125ml di latte
  • 2 uova
  • 80 g di burro
  • 70 g di canditi
  • 125 g di zucchero
  • una bustina di lievito secco
  • granella di zucchero
  • una fava

 

PROCEDIMENTO:

  1. Sciogliete il burro e fate intiepidire il latte.
  2. Miscelate le due farine e unitele a zucchero e lievito.
  3. Rompete le due uova e amalgamatele alla farina, aggiungendo poco alla volta il burro e il latte, fino a formare un impasto omogeneo.
  4. Unite anche i canditi, formate una palla e lasciatela lievitare in un contenitore coperto da pellicola finché non sarà raddoppiata di volume. Consigliamo di prepararla la sera, lasciarla 1 ora a temperatura ambiente e tutta la notte in frigo a lievitare. Prima di riprendere la lavorazione lasciate l’impasto fuori dal frigo per farlo tornare a temperatura ambiente.
  5. Stendete il composto in uno stampo rotondo di circa 30 cm di diametro: tagliate il disco in 16 parti per formare i petali del fiore e avvolgete ogni spicchio due volte su sé stesso.
  6. Nascondete la fava all’interno di un petalo e lasciate di nuovo lievitare per mezz’ora.
  7. Spennellate con latte e ricoprite con la granella di zucchero.
  8. Cuocete in forno a 180° per 25 minuti circa. Se verso la fine della cottura tende a scurirsi potete coprirla con un foglio di alluminio.

 

Tanti auguri di buone feste!