5 buoni propositi per non sprecare nel 2024

L’arrivo del nuovo anno ci offre l’opportunità di riflettere sulle nostre abitudini e fare scelte consapevoli per contribuire a un futuro più sostenibile. In questo articolo, il Professor Strampalat vi propone 5 buoni propositi per non sprecare nel corso del 2024 ispirati a uno stile di vita responsabile e attento all’ambiente.

 

1. Ridurre l’utilizzo di plastica monouso

Come ben sa il Professor Strampalat, uno dei modi più efficaci per ridurre il proprio impatto ambientale è limitare l’uso di plastica monouso. Nel 2024 vi esorta a utilizzare sempre più alternative sostenibili come borracce riutilizzabili, sacchetti di stoffa e contenitori riutilizzabili per la merenda a scuola o il pranzo al lavoro.

 

2. Scegliere prodotti locali e di stagione

Sostenere prodotti a km zero non solo promuove l’economia locale, ma riduce anche l’impronta di carbonio associata al trasporto di merci a lunga distanza. Provate a fare uno sforzo consapevole, portando la famiglia al mercato e mostrando anche ai piccoli la bellezza di scegliere prodotti freschi e nutrienti direttamente dal contadino.

 

3. Ridurre lo spreco alimentare

Lo spreco alimentare è un problema mondiale e ogni persona può fare la differenza. Il Professor Strampalat vi invita a fare una spesa oculata, conservare e riutilizzare gli avanzi, ed essere consapevoli delle scadenze dei prodotti nel frigorifero. Queste piccole azioni possono contribuire in modo significativo alla riduzione dello spreco alimentare!

E se volete portare a scuola il tema dello spreco alimentare, perché non partecipare al concorso didattico 2023-2024 AVANZI CON GUSTO! Scopri il regolamento nell’articolo dedicato.

 

4. Adottare uno stile di vita minimalista

Non bisogna per forza eliminare tutto per vivere uno stile minimalista, contribuendo a limitare la produzione di rifiuti e il consumo eccessivo di risorse. Basterà ridurre il superfluo, donare ciò che non serve più e fare acquisti in modo ponderato.

 

5. Provate il trasporto sostenibile

Quanti spostamenti fate in un giorno? E quanti con un mezzo pubblico o ecologico? L’arrivo dell’anno nuovo è perfetto per prendere una nuova abitudine e utilizzare più spesso i mezzi di trasporto pubblici o la bicicletta. È un passo per migliorare la qualità dell’aria e adottare uno stile di vita attivo e salutare.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Lascia un commento

Leggi gli altri articoli

tag

LA NEWSLETTER DEL
PROFESSOR STRAMPALAT

Vuoi essere informato su tutte le attività del Prof. Strampalat?

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle novità di Parmalat Educational Division.

Newsletter Strampalat
Torna in alto