“Spuntini grafici per un elaborato d’atleta” è il titolo del seminario tenuto da Patrizia Depedri, del Graphic Department Parmalat, mercoledì 18 novembre scorso, durante il quale sono stati forniti alle insegnanti alcuni consigli per la realizzazione dell’elaborato legato al concorso del Professor Strampalat “Latte in movimento”.
Ecco nel dettaglio 5 pratici consigli:

  1. Definite l’identità del personaggio: lo sportivo dovrà avere un nome di fantasia ed essere portatore di peculiarità fisiche e caratteriali (un consiglio: focalizzarsi sui pregi e i punti di forza aiuta a restituire un’immagine positiva del nostro soggetto).
  2. Immagine: non siamo tutti pittori, ma cosa importa? La rappresentazione del soggetto potrà passare attraverso una fotografia, un fumetto o un disegno stilizzato. Bastano alcuni semplici tratti per cambiare completamente l’espressione di un volto.
  3. Allenamento: può essere utile uscire dagli schemi e riflettere sulle infinite potenzialità del nostro corpo. L’importante è la chiarezza di ciò che si sta comunicando, tenendo sempre a mente i parametri del “come”, “dove”, “quando” si fa sport.
  4. Dieta equilibrata e varietà  sono le parole chiave. É bene non dimenticarsi che una dieta corretta prevede 5 pasti giornalieri.
  5. Latte: il focus dovrebbe essere sulla relazione tra questo importante alimento e lo svolgimento di attività fisica. Quando bevo latte? Prima o dopo lo sport? Perché? Tanto più saranno ricche e dettagliate le risposte, tante più possibilità ci saranno di aggiudicarsi la vittoria.

Grazie al seminario, insegnanti e i ragazzi hanno ora a disposizione strumenti importanti per la realizzazione dell’elaborato. Creatività, contenuti approfonditi ed originali, immagini e grafica saranno gli ingredienti determinanti per la vittoria.
Un grande augurio di buon lavoro e buon divertimento dal Professor Strampalat!